20.11.2012

Formazione in artigianato tedesco

Dal 1 maggio 2011 è entrata in vigore la libera circolazione dei lavoratori in Germania per tutti i cittadini UE. Pertanto, i cittadini dei 25 Stati UE possono iniziare una formazione professionale in Germania (eccetto che per: Bulgaria e Romania vale una procedura di transizione fino alla fine del 2013).

La formazione professionale in Germania ha prevalentemente luogo in un sistema duale. "Duale" vuol dire: i giovani studiano sia nelle imprese sia nelle scuole professionali. A tale proposito, nelle aziende si acquisiscono soprattutto le capacità pratiche e nelle scuole professionali vengono forniti i contenuti teorici. A seconda della professione, la formazione dura tra i due e i tre anni e mezzo. L'azienda si assume i costi di formazione e paga un rimborso spese di formazione agli apprendisti. Una panoramica sull'ammontare della retribuzione è disponibile qui: BIBB (Istituto Federale per la Formazione Professionale)
La scuola professionale viene finanziata dallo Stato.

Inizio della formazione professionale

  1. Innanzitutto è necessario delimitare la vostra richiesta professionale. Ogni candidato deve conoscere i requisiti che vengono posti all'apprendista e sapere quali sono le caratteristiche e abilità importanti. Le seguenti istituzioni offrono esaurienti informazioni professionali: www.handwerk.dewww.planet-beruf.dewww.handwerksberufe.de, www.handfest-online.de, www.handwerks-power.de
  2. Quasi tutte le Camere dell'Artigianato in Germania hanno una borsa dell'apprendistato in internet. Queste danno indicazioni sui posti di formazione vacanti nella professione desiderata o professioni simili. Da qui si entra nelle borse dell'apprendistato dell'artigianato. Ora dovrebbe esserci il primo contatto con l'azienda. Può essere d'aiuto anche un contatto personale con i consulenti per la formazione della Camera dell'Artigianato.  
  3. A questo punto è necessario raccogliere tutta la documentazione per la candidatura che si suddivide in tre parti: lettera d'accompagnamento/motivazione, un curriculum vitae nonché certificati e documenti su ulteriori qualifiche o tirocini effettuati. Anche le pagine per i giovani dell'Ufficio Federale del lavoro mostrano come deve essere presentata una candidatura.
  4. I fascicoli delle candidature devono essere inviati all'azienda. E' necessario prima chiarire con una telefonata o via e-mail se è ancora vacante il posto di candidatura. Nell'azienda potete anche venire a conoscenza se è possibile avere un primo colloquio con il direttore. La possibilità di un posto vacante aumenta se si riesce a concordare un corso pratico di formazione.  
  5. Se l'azienda e il candidato per il posto vacante riescono a mettersi d'accordo sull'ammissione di una formazione, a quel punto è necessario  firmare un contratto di formazione. Il modello contrattuale e le informazioni sui diritti e doveri di entrambi i contraenti, sono disponibili qui.